Casilina News
Tailorsan
Attualità

Roma, occhio al super autovelox Caesar sulla Cristoforo Colombo, tra Eur e Ostia: cosa fa e quando sarà attivo

Viabilità, controllo elettronico della velocità in provincia di Roma e Viterbo dal 14 al 20 ottobre 2019: ecco le strade interessate

Sta arrivando il super autovelox Caesar. Gli automobilisti di Roma, soprattutto quelli che frequentano abitualmente le strade tra Eur e Ostia, sono già in fermento per l’arrivo del nuovo “punitore” che arriverà sulla Cristoforo Colombo. Conosciamo insieme quando sarà attivo e cosa farà nello specifico il super rilevatore.

Il nuovo autovelox Caesar: come funziona

Caesar è il nome di Cesare in inglese, dedicato all’antico imperatore romano, noto anche per essere spietato con i trasgressori. Il nuovo autovelox sarà un connubio tra microchip e telecamere, ma anche tra cronometri e tutor. Una sorta di evoluzione del classico sanzionatore, a detta degli esperti ancor più preciso e affidabile. Il sistema sarà in grado di captare le targhe dei veicoli a due e a quattro ruote già a 400 metri di distanza, e a qualsiasi velocità. Notte e giorno non cambia nulla: grazie a delle potenti lenti sarà comunque in grado di agire con la massima efficienza nel riconoscimento dei trasgressori.

Come funziona il nuovo “punitore” sulla Cristoforo Colombo

L’autovelox Caesar si basa sul comune tutor autostradale, né più, né meno: calcola la media della velocità del veicolo in un determinato tratto e se la velocità è relativamente più alta del dovuto, partirà la multa. Sembra che sarà posizione un rilevatore ogni 850 metri circa. Il calcolo della sanzione può essere specifico per la tratta o per l’intero percorso. Se eventualmente la velocità risulterà elevata in entrambi i casi, dovrebbe essere emesso un solo verbale per infrazione, che si baserà sulla tariffa sanzionatoria più alta.

Quando sarà attivo il super autovelox?

C’è da dire che la sicurezza dei dispositivi è al primo posto. Infatti, i rilevatori saranno posizionati su degli appositi pali videosorvegliati, onde evitare episodi di vandalismo e manomissioni post rilevazione. Caesar sarà operativo già a partire dal mese di agosto e la sperimentazione durerà circa quattro mesi: fino a novembre 2019. In seguito sarà avviato il periodo di incubazione del sistema e una sorta di training, ma è bene precisare che anche se sarà rilevate trasgressioni ai limiti di velocità non saranno emesse sanzioni. Le vere e proprie multe partiranno infatti dall’inizio del prossimo anno. Da qui a fine 2019 sarà dunque un periodo di sperimentazione, mentre dagli inizi del 2020 inizierà a partire con la massima efficienza, se la fase di prova avrà dato i risultati auspicati.

L’installazione del super autovelox sarà avviata sulla Cristoforo Colombo: una delle strade più incidentate e lo scopo sarà appunto quello di deterrente per i sinistri.

Scrivi un Commento

cinque × quattro =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy