Casilina News
Cronaca

Vico del Lazio, venne arrestato perché ubriaco e senza patente investì tre persone in processione. Arriva anche una deferimento per lesioni personali colpose

roma centro storico multe sequestri articoli falsi

I militari di Vico del Lazio hanno deferito in stato di libertà anche per il reato di “lesioni personali colpose”, il 25enne di Vico nel Lazio già tratto in arresto lo scorso 29 giugno quando, dopo aver asportato un’autovettura, si era posto alla guida della stessa sprovvisto di patente e sotto l’effetto dell’alcool.

Ecco cosa era successo

Lo stesso nell’occasione, incurante dell’”ALT” intimatogli dal personale della Polizia Municipale, aveva imboccato ad elevata velocità la via Santa Barbara di Vico nel Lazio, finendo contro il corteo della processione religiosa in onore dell’omonima Santa, investendo tre fedeli, una 49enne, una 44enne e una 80enne del luogo, le quali venivano trasportate in “codice giallo” presso l’ospedale “Spaziani” di Frosinone e l’ospedale “San Benedetto” di Alatri, ove dopo essere state sottoposte alle cure del caso, venivano giudicate guaribili rispettivamente in giorni 20, 20 e 5 s.c..

Le vittime, formalizzavano l’atto di querela nei confronti del 25enne, che veniva pertanto deferito in stato di libertà anche per il reato di “lesioni personali colpose”.

Scrivi un Commento

18 − undici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy