Casilina News
Tailorsan
Basket

Secondo colpo di mercato per la Virtus Cassino: ufficiale il ritorno di Mauro Liburdi in maglia rossoblu

Virtus Cassino, ufficiale il ritorno di Mauro Liburdi in maglia rossoblu

Uno dei più grandi artefici del basket cassinate torna a vestire la storica casacca con la ‘V’ rossoblu sul petto! Mauro Liburdi sarà un nuovo giocatore della Virtus Cassino, targata Banca Popolare del Cassinate.

Mauro fa ritorno nella società di punta della città martire, dopo essere stato uno degli artefici della splendida cavalcata della stagione agonistica 2015/16 nel campionato nazionale di Serie B, conclusasi in finale con la plurititolata EuroBasket Roma. “Volevamo dare nuovamente una connotazione territoriale alla nostra squadra” commenta il DS Manzari sull’ingaggio del nuovo lungo virtussino.

“Niente di meglio potevamo fare, portare di nuovo in maglia rossoblù Mauro Liburdi. È stato semplice trovare l’intesa con lui. Mauro è stato da subito in sintonia con il nuovo corso che abbiamo deciso di intraprendere. Ha immediatamente compreso quale sarà e dovrà essere il suo ruolo all’interno del team: una figura carismatica, di leadership, sia emotiva che tecnica. Sono estremamente soddisfatto del suo ingaggio. Per noi rappresenta un valore aggiunto, perchè conosce a fondo la struttura societaria e l’animus pugnandi che la caratterizza” conclude in maniera molto soddisfatta il dirigente cassinate.

Classe 1982, 202 centimetri per 100 kg, Mauro svolge la maggior parte della sua formazione tecnico-tattica con la maglia della Stella Azzurra Roma. Nel 2002/2003 intraprende l’esperienza nelle Forze Armate, vestendo anche la maglia della nazionale militare e riuscendo a battere per la prima volta in dodici anni gli inarrivabili USA.

Dopo due anni di servizio, nel 2004 passa in B1 a Imola, ed assapora il parquet della massima serie a Jesi, dove non gioca molto ma matura come giocatore professionista. Dopo un periodo fermo ai box per infortunio, inizia il recupero a Cento, per poi proseguire la sua carriera con le esperienze di Ozzano, Firenze e Forlì, fino alle stagione in A2 con Latina. Nel 2010 lascia l’Italia per un’esperienza oltreoceano che sarà fondamentale per il percorso sportivo dell’atleta: milita per un anno nelle Minor Leagues statunitensi partecipando a tornei prestigiosi negli States, e si allena con i New York Knicks di Danilo Gallinari.

Nel 2012 il rientro in Italia con l’ingaggio nella Fortitudo Bologna, e l’anno successivo, a trent’anni, il ritorno nella città natale. Nel 2015/16 veste appunto la casacca rossoblù cassinate, dove mette a segno 11 punti per gara in 21 minuti di utilizzo. L’anno successivo passa a Venafro, che con il suo apporto a stagione in corso, riesce a raggiungere una inaspettata salvezza dopo non aver mai vinto nel girone di andata. Nel girone di ritorno, con Mauro, la formazione molisana patisce sole 3 sconfitte in 15 incontri, grazie ai 20 punti e 10 rimbalzi messi a referto dal lungo cassinate, che consentono ai gialloblù di arrivare alla salvezza diretta. Ultime due tappe, prima del ritorno con la Virtus, Valdiceppo e di nuovo Venafro.

Queste le parole del lungo, sul ritorno nella formazione di punta della sua città natale:

“Le motivazioni più grandi che mi hanno spinto a ritornare, in primis, sono il grande rispetto e la stima che nutro per la società Virtus e per tutti coloro che vi lavorano all’interno. Sarà un piacere riprende a lavorare con una società che in pochissimi anni ha fatto passi da gigante nel panorama cestistico nazionale. Il secondo, è l’amore, sia per lo sport, come elemento di unione delle persone, che per la mia terra, quella di San Benedetto. Mi auguro di trascorrere un anno sia di sacrifici sportivi, che di soddisfazioni di squadra. Sarò contento del lavoro svolto da me e dal team, solo quando si uscirà dal campo a fine partita con il calore dei tifosi, consapevoli di aver assistito ad un incontro di basket dove tutti, dallo staff ai miei compagni, hanno dato il 110%.

È questo che fa appassionare le persone e permette ai più giovani di seguire lo stile di vita che lo sport insegna. La società mi ha chiesto voglia, determinazione ma soprattutto di trasmettere a tutti i miei compagni l’identità cassinate. Darò il massimo per seguire queste direttive, e da giocatore ormai non più giovane, cercherò di  inculcare nei miei compagni la cultura del lavoro, dell’impegno, nonchè la mia esperienza cestistica. A Giugno 2020 mi auguro di vedere me e la squadra soddisfatti del lavoro svolto e dei risultati ottenuti sul campo.  Sono carico per questa nuova stagione e spero di poter iniziare un lungo percorso in maglia Virtus. Abbiamo con la società, l’obiettivo di continuare a crescere  insieme. Non vedo l’ora di iniziare!”.

Da parte di tutta la società rossoblu, un caloroso bentornato all’ombra dell’Abbazia al nuovo atleta cassinate.

Scrivi un Commento

2 × 1 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy