Casilina News
Tailorsan
Attualità

La giornata lavorativa del corriere: a Roma un’iniziativa targata Mercedes

giornata lavorativa corriere mercedes

Quello del corriere è un mestiere che richiede attenzione, precisione, abilità alla guida e anche una buona forza fisica, e ogni giorno sono migliaia gli addetti che percorrono le strade delle città italiane per recapitare a privati e aziende i più disparati pacchi.

Il corriere: una figura sempre più importante

Va peraltro sottolineato che la figura del corriere è cresciuta molto nel corso degli ultimi anni dal punto di vista numerico e con ogni probabilità continuerà a farlo: lo sviluppo sempre più massivo del commercio elettronico, infatti, farà in modo che gli acquisti vengano compiuti sempre più spesso in rete, di conseguenza le società che offrono questi servizi devono avere un personale adeguatamente ampio.

La retribuzione base lorda mensile del corriere è pari a 1.600 euro per 39 ore settimanali, tuttavia i tempi morti che possono contraddistinguere l’operato quotidiano di questi professionisti tendono ad accrescere il numero di ore di lavoro effettive svolte nell’arco della giornata.

L’iniziativa di Mercedes, “Un giorno da corriere”

Mercedes, il noto brand produttore di automobili, ha presentato negli scorsi giorni un’iniziativa molto interessante di cui si è parlato sulla nota testata Gazzetta.it, denominata “Un giorno da corriere”.

Mercedes Benz Italia, in collaborazione con Mercedes Benz Roma, ha voluto effettuare una sorta di simulazione della giornata tipo del corriere impegnato per le vie della Capitale.

Questa speciale prova ha avuto inizio a Capena, località della zona Nord di Roma dove ha sede il centro logistico Mercedes, considerato uno dei più grandi al mondo: nel medesimo è custodita una gamma di ricambi davvero vastissima nella quale figurano perfino quelli relativi alla Papamobile.

Nel corso di quest’esperienza sono stati previsti diversi punti di consegna nella città di Roma, tutti assolutamente realistici, ad esempio in via Bona, dove vi è la sede di Mercedes Italia, e in via Variola, dove è stato inaugurato un nuovo concessionario Mercedes dedicato a van e truck.

I principali aspetti emersi da quest’esperienza

Nel test si è fatto il punto su molteplici diversi aspetti, come ad esempio le caratteristiche dei veicoli, i quali devono essere equipaggiati in modo ottimale sia a livello tecnologico, si pensi ad esempio ai navigatori satellitari con cui il mezzo è costantemente in contatto con la casa madre, che a livello tecnico, si pensi a tal riguardo alle piattaforme elevatrici e alle varie pannellature, come quelle proposte da aziende specializzate quali Storevan.com.

Altro aspetto molto interessante emerso nel corso di “Un giorno da corriere” è inoltre l’efficienza della App Mercedes Pro, grazie alla quale questa società riesce a rendere la propria logistica altamente efficiente comunicando costantemente con ogni singolo rider e monitorandone l’operato e i percorsi compiuti.

È stato davvero molto chiaro il fatto che il lavoro che viene quotidianamente compiuto dai rider è davvero molto efficiente e, nel suo compimento, nulla può essere lasciato al caso.

Va peraltro sottolineato che nel corso di quest’esperienza le operazioni sono senz’altro risultate più semplici rispetto alla quotidianità dei corrieri: i pacchi infatti, per quanto voluminosi, erano del tutto vuoti, inoltre non si sono ovviamente potuti verificare i piccoli inconvenienti con cui i rider devono scontrarsi in modo pressoché quotidiano, ovvero ad esempio le mancate risposte al citofono da parte dei destinatari.

Scrivi un Commento

5 × tre =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy