Casilina News
Cronaca

Rimane infilzato dalla cancellata per entrare alla Notte Bianca alla Sapienza: grave un 26enne

Una mossa azzardata per eludere la fila al cancello d’ingresso ed entrare alla Notte Bianca organizzata abusivamente all’interno della Città Universitaria de La Sapienza. La serata di G.F. è finita però con il ricovero in ospedale e un’operazione d’urgenza, dopo che il giovane è rimasto trafitto dagli spuntoni del muro di cinta che circondano l’Ateneo.

Quella che doveva essere un’allegra serata di divertimento si è trasformata così in una tragedia che ha visto protagonista lo studente 26enne, le cui condizioni sono definite critiche. Quella della disco abusiva è una “tradizione” che va avanti ormai da diverso tempo all’interno della città universitaria, attraverso una serie di eventi organizzati clandestinamente e che vengono controllati dalla Polizia che gira in borghese nelle vicinanze.

Un’organizzazione clandestina ma che, con il passare del tempo, è diventato un vero e proprio business, visto che all’ingresso dei cancelli de La Sapienza si paga un regolare biglietto d’ingresso e all’interno, tra i vari spettacoli, concerti e attività ludiche, scorrono fiumi di alcol a prezzi stracciati a fare da contorno alla serata.

Un evento che richiama al suo interno migliaia di giovani da ogni angolo della capitale e che, stavolta, aveva attirato anche le attenzioni di G.F. e di un suo amico. Forse stanco dalla lunga attesa all’ingresso, o forse per tentare di entrare senza pagare il biglietto, il 26enne ha quindi tentato la soluzione “fai da te” cercando di scavalcare il muro di cinta, contornato da una vistosa recinzione in ferro. Qualcosa però è andato storto e il giovane è rimasto gravemente ferito ad una gamba, tra l’indifferenza generale di un fiume di persone che, complice l’oscurità e distratte da musica e alcol, non si sono nemmeno accorte di ciò che stava succedendo.

L’intervento dell’ambulanza è stato comunque immediato e il giovane trasportato al vicino Policlinico Umberto I, dove è stato operato d’urgenza. In attesa di capire quale sarà lo sviluppo del quadro clinico del ragazzo, la Polizia procederà probabilmente con una denuncia verso gli organizzatori di questa festa abusiva.