Casilina News
Tailorsan
Attualità

Carpineto, il saluto del Sindaco uscente Matteo Battisti: “Grazie a tutti coloro che hanno contribuito all’arricchimento del paese in questi cinque anni di Amministrazione”

Tempo di saluti per il Sindaco uscente di Carpineto Matteo Battisti, rimasto in carica fino a fine giugno a causa dello spostamento delle elezioni amministrative nel Comune di Carpineto, in seguito alla scomparsa del candidato alla poltrona di Primo Cittadino Luigi Cacciotti. Cinque anni intensi e vissuti con la volontà di migliorare il paese, pur facendo i conti con le avversità date dalle politiche di austerità imposte dai governi nazionali, che sono stati ripercorsi in una lettera di commiato nel quale l’ormai ex Primo Cittadino ha tenuto a menzionare coloro che hanno contribuito alla buona messa in campo della macchina amministrativa nel periodo di governo.

<Cari Concittadini,

alla fine di un percorso amministrativo di cinque anni durante il quale si è coinvolti in prima persona, è naturale guardarsi indietro e fare un bilancio di quanto realizzato. Nel soffermarsi sulle cose fatte, ci si rende conto che è difficile riportare in modo esauriente in poche righe le opere realizzate, le iniziative avviate, i contatti avuti ogni giorno.

Le stesse cose scritte non possono rendere giustizia della ricchezza e della vivacità delle relazioni umane costruite che fanno grande l’esperienza di chi è chiamato a guidare un paese. Ritengo, comunque, doveroso illustrare a tutti Voi, seppur in modo sintetico, alcuni dei risultati più significativi raggiunti dall’Amministrazione, mantenendo lo sguardo rivolto al futuro: molte cose decise, progettate ed avviate in questi cinque anni richiedono ancora un forte impegno per trovare pieno compimento; nel futuro si ritrova la voglia e l’entusiasmo che in questi anni non è mai venuto meno.

Ogni scelta compiuta, ogni decisione assunta, ogni progettazione realizzata, è stata affrontata con una logica di programmazione, frutto dell’analisi dei bisogni espressi dalla cittadinanza e della volontà di realizzare interventi necessari a migliorare l’aspetto del nostro paese e la qualità di vita dei Carpinetani.

Carpineto è ricca di valori positivi, come testimoniano le molteplici Associazioni di varia natura che operano all’interno del territorio impegnando risorse, potenzialità e progettualità. È ad esse che va il mio ringraziamento con la consapevolezza che il loro apporto vivacizza la vita di Carpineto in tutti gli ambiti. Nel corso di questo mandato abbiamo cercato di porre la giusta attenzione ed il necessario impegno per dare ai Carpinetani l’immagine di un paese orgoglioso delle sue radici, ma anche in grado di cogliere la spinta del progresso.

In questi cinque anni c’è stata la volontà di superare le molteplici limitazioni poste dalle politiche di rigore imposte dai governi nei confronti dei bilanci dei Comuni. Abbiamo attuato programmi volti alla salvaguardia dei più deboli e iniziative significative nel rispetto e nel senso di responsabilità che si è voluto assumere nei confronti di anziani, disagiati e disabili. Prima di salutarVi, è doveroso passare ai ringraziamenti: a partire dagli Assessori, per il lavoro svolto al mio fianco nel corso di questi cinque anni, per portare a termine quanto ci eravamo prefissati di realizzare. Desidero, altresì, esprimere il mio apprezzamento nei confronti di tutti i Consiglieri Comunali che nelle loro sedi istituzionali hanno partecipato attivamente alla vita politica del paese. A loro va il mio ringraziamento per il lavoro profuso e per l’impegno costante e partecipe che ha caratterizzato il loro operato politico.

Grazie anche a tutti i dipendenti comunali che, a vario titolo ed ognuno con le proprie responsabilità, hanno partecipato attivamente alla concretizzazione di quanto effettuato. Ringrazio tutti coloro che durante questi interessanti anni del mio mandato, hanno collaborato con me: le associazioni, la scuola, la parrocchia e, in modo particolare, i numerosi volontari che hanno dedicato gran parte del loro tempo prestando un importante servizio in favore della collettività. Ad essi va il mio personale plauso.

In ultimo, ma non per ultimo, il mio ringraziamento desidera raggiungere tutti i Carpinetani che con partecipazione ed entusiasmo hanno dimostrato interesse per la vita istituzionale del nostro paese partecipando all’impegno profuso nell’opera di miglioramento che abbiamo voluto intraprendere, consapevoli che quanto abbiamo realizzato e deciso oggi si rifletterà sulla Carpineto di domani. Quella che lasceremo in eredità alle generazioni che verranno dopo di noi.

Pensiamo alle cose fatte ma, soprattutto, a quello che ci resta ancora da fare nella consapevolezza che se il nostro paese è accogliente ed è bello viverci, lo si deve prima di tutto alla partecipazione attiva dei cittadini. Auguro a tutti i candidati una serena campagna elettorale non perdendo di vista lo scopo per cui ci si mette in gioco: il bene e lo sviluppo della nostra comunità.

Grazie Carpineto!>

Scrivi un Commento

1 × 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy