Casilina News
Tailorsan
Attualità

Colleferro, sciopero degli operatori della Centrale Termica: stipendi pagati in ritardo. Olicar assicura che i bonifici sono partiti (FOTO e VIDEO)

Mattinata di sciopero, a Colleferro, da parte degli operatori della Centrale Termica dell’ospedale. I dipendenti spiegano di non ricevere gli stipendi e i buoni pasto con puntualità e dichiarano che l’azienda per cui lavorano non eseguirebbe i lavori di manutenzione.

In diretta dal #Prontosoccorso di #Colleferro con il #presidio dei #lavoratori #olicargestionisrl che non ricevono, da diverso tempo, stipendi e buoni pasto. Le parole in diretta di un lavoratore della centrale termica, incatenato per far valere le proprie ragioni

Pubblicato da Casilina News su Lunedì 17 giugno 2019

Presidio dei lavoratori della centrale termica

Per questo, da stamattina i lavoratori hanno indetto uno sciopero all’ospedale e e organizzato un presidio fisso nella centrale termica, sita nei pressi del pronto soccorso di Colleferro.

La risposta della Asl

Dal canto suo, la Asl ha accolto le proteste dei lavoratori e si è prontamente attivata per venire incontro alle loro richieste: “Abbiamo immediatamente contattato la loro società, la Olicar spa, che ci ha assicurato che i bonifici sono partiti nella giornata di venerdì. Vigileremo affinché servizi e trattamento del personale siano in linea con quanto previsto dall’appalto” – spiegano così in una nota.

Potrebbero seguire aggiornamenti a breve.

lavoratore incatenato protesta sciopero colleferro

Scrivi un Commento

5 × quattro =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy