Casilina News
Tailorsan
Eventi

Gavignano, grande partecipazione allo spettacolo di Maurizio Picariello: novanta minuti di emozioni attraverso le storie cantate dal protagonista

Nella giornata di ieri, sabato 15 giugno 2019, a Gavignano nella biblioteca della ex-falegnameria nel rione “JO’ CAMPO”, luogo magico sapientemente ristrutturato e recuperato all’arte e alla cultura, in un’atmosfera di libri e quadri e vecchie macchine utensili è andato in scena uno spettacolo insolito e molto gradevole. Un vulcanico Maurizio Picariello ha tenuto i presenti sotto tiro per oltre un’ora e mezza, parlando non soltanto dei suoi libri e delle sue poesie ma anche e soprattutto del suo essere, un profondo conoscitore dell’animo umano.

Lo ha fatto alla maniera dei Cantastorie, come ama definirsi, con movenze giullaresche. Magistralmente accompagnato dalla chitarra del M° Goffredo De Prisco, ha parlato, cantato, gesticolato, suonato, recitato poesie e saltato come un grillo da un punto all’altro, coinvolgendo fortemente l’uditorio e facendolo divenire esso stesso parte e co-attore dello spettacolo.

Tema principe di cui è fortemente convinto è il RISPETTO. Non per nulla, la citazione da cui si dipana il suo intervento è: AMA IL PROSSIMO TUO COME TE STESSO, il suo prossimo, però, non sono soltanto gli uomini, ma il Creato tutto nei  suoi elementi: acqua, terra, aria , fuoco oltre a gli esseri viventi.

Stiamo attenti: per puro egocentrismo stiamo distruggendo l’ambiente che ci circonda, i nuovi mezzi informatici e i cosiddetti Social ci stanno facendo perdere i rapporti diretti con l’altro. I nostri ragazzi sono chiusi in loro stessi, obnubilati dai loro cellulari e poco conoscono la natura. Allora ammonisce: non che mondo lasceremo, ma che figli lasceremo a questo mondo. Incita tutti noi a rispettarci in prima persona e rispettare tutto il resto,  credere in noi stessi e nelle nostre potenzialità, non abbatterci di fronte alle inevitabili difficoltà che incontriamo, ma essere fiduciosi di potercela sempre fare. Ci sono momenti di palpabile tensione in sala che vengono rotti da sue battute incredibili che suscitano una immediata e sincera ilarità. Non ci accorgiamo che sono passati più di 90 minuti, e se non lo fermiamo potrebbe andare avanti all’infinito.

Al termine dello spettacolo, il Presidente Luigi Salvi ha tenuto a porgere i suoi ringraziamenti a Maurizio Picariello per la magnifica serata, insieme al M° De Prisco, agli spettatori e al Comitato di quartiere.

Scrivi un Commento

18 − 8 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy