Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Truffa online ad Atina: vendono consolle fantasma, denunciate due persone

Monterotondo, controlli dei Carabinieri: tre arresti in poche ore per furto e stupefacenti

Ad Atina, i militari della locale Stazione, a conclusione di una specifica attività di indagine scaturita dalla denuncia/querela sporta presso quegli Uffici da una persona del luogo, hanno denunciato in stato di libertà una 53enne ed un 31enne della provincia di Roma, già censiti per reati specifici, responsabili di “truffa”.

I due avevano messo in vendita una consolle videogioco su un noto portale di vendita online e, pur intascando la somma di 42 euro che chiedevano a mezzo di una ricarica “Poste Pay”, non hanno consegnato l’apparecchio all’acquirente.

Il Comando Compagnia di Cassino ha inoltre predisposto, nell’ambito della propria giurisdizione, numerosi servizi di prevenzione finalizzati ad assicurare un weekend sicuro, rafforzando, in tutto il territorio i servizi preventivi dei reati in genere, nonché il controllo alla circolazione stradale.

  • A Piedimonte San Germano, i militari della locale Stazione, hanno intercettato e controllavano 4 cittadini rumeni domiciliati in provincia di Napoli, già censiti per reati contro patrimonio e la persona, mentre si aggiravano in atteggiamento sospetto nei pressi di abitazioni isolate del Comune.  Pertanto venivano proposti alla Questura di Frosinone per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune per tre anni.
  • A Villa Santa Lucia, i militari della Stazione di Piedimonte San Germano hanno intercettato e controllato due cittadini campani, già censiti per reati contro patrimonio e la persona, mentre si aggiravano in atteggiamento sospetto nei pressi di abitazioni isolate del Comune. Pertanto venivano proposti alla Questura di Frosinone per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel Comune per tre anni.

Inoltre nell’ambito dello stesso servizio, i militari hanno proceduto al controllo di:

– 52 persone identificate

– 38 autoveicoli controllati

– 6 contravvenzioni elevate al CdS

– 7 persone controllate agli arresti domiciliari

– 4 perquisizioni personali e veicolari effettuate

Scrivi un Commento

diciassette − quindici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy