Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Fiumicino, fermato giovane di Fiuggi all’Aeroporto: a suo carico accuse per spaccio di stupefacenti

Fiumicino, fermato giovane di Fiuggi all'Aeroporto: a suo carico accuse per spaccio di stupefacenti

Nella tarda serata di ieri, sabato 15 giugno 2019, presso lo Scalo Aeroportuale di Fiumicino, i militari della Stazione di Fiuggi hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa in data 10 giugno 2019 dal Tribunale dei Minorenni di Roma nei confronti di G.L.E, 18enne da qualche giorno, italiano, di rientro da una vacanza in Spagna, ritenuto responsabile di detenzione ai fini spaccio di sostanza stupefacenti in concorso (quando era ancora minorenne).

Il giovane, al termine delle operazione di rito, è stato trasferito presso una comunità educativa in provincia di Viterbo. L’esecuzione della misura cautelare rientra nella più vasta ed articolata attività investigativa, iniziata nel mese di febbraio 2018 e conclusasi nel mese di marzo 2019, condotta dai Carabinieri e Finanzieri della cittadina termale nell’ambito dell’operazione convenzionalmente denominata “Synergy”, che ha sgominato una banda dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti nell’area nord della provincia di Frosinone. Un’indagine coordinata dalla Procura di Frosinone e da quella per i Minorenni di Roma, che ha portato a 10 arresti (due dei quali minori), tra misure cautelari emesse a seguito dell’inchiesta e persone finite in manette perché colte in flagranza di reato, un deferimento e sette segnalati alla Prefettura di Frosinone per uso di sostanze stupefacenti, nonché  il sequestro di oltre quindici chili di droga (tra hashish e marijuana) e la somma contante di oltre euro 40.000,00, ritenuta provento dell’attività illecita.

Scrivi un Commento

uno × due =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy