Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Viale Marconi, violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale. Fermati due italiani

guidonia irrompe casa fidanzata gelosia arrestato

Nella serata di ieri 11 giugno l’attenzione del personale della Sesta Sezione della Squadra Mobile, impegnato nel consuetudinario servizio al contrasto alla criminalità diffusa, veniva attirata dalle richieste di aiuto provenienti da alcune ragazze che correvano in strada, nella zona di viale Marconi.

Le donne nell’immediatezza riferivano di aver appena subito violenza da due uomini, che si sarebbero trovati ancora nelle vicinanze.

Immediati accertamenti permettevano di rintracciare gli aggressori che si scagliavano immediatamente contro gli operatori, con i quali ingaggiavano una breve ma violenta colluttazione per poi darsi alla fuga in direzioni differenti.

Prontamente i Falchi si ponevano all’inseguimento dei fuggitivi, uno dei quali veniva subito raggiunto e bloccato mentre il secondo malfattore, nel corso della fuga, attraversava maldestramente la carreggiata venendo investito da un’autovettura in transito, riportando la frattura di un femore.

Dopo aver immobilizzato i fuggitivi, gli operanti accertavano che gli stessi avevano preteso ed ottenuto, tramite violenza e minaccia, rapporti sessuali non consenzienti con le meretrici.

Due delle ragazze aggredite venivano trasportate presso locali nosocomi per ricevere cure mediche e successivamente sporgevano regolare denuncia circa i fatti accaduti, che venivano altresì confermati da testimoni che avevano assistito alla scena.

Per le condotte sopra descritte, DL.L. e P.M., di anni 36 e nazionalità italiana, venivano tratti in arresto per violenza sessuale, resistenza e lesioni a p.u.

Scrivi un Commento

9 − otto =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy