Casilina News
Cronaca

Tor Bella Monaca, spaccio “in rosa”: arrestate tre donne pusher. Arrestato anche un 37enne per aver violato gli arresti domiciliari

tor sapienza minaccia coccio di bottiglia collana d'oro

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato 3 donne con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli arresti sono stati eseguiti nelle “solite” piazze di spaccio, tra via dell’Archeologia e via Camassei: la prima a finire in manette è stata una donna romana di 36 anni, pregiudicata e sottoposta all’obbligo di presentazione in caserma, notata in atteggiamento sospetto in via dell’Archeologia. Fermata per un controllo, i Carabinieri l’hanno trovata in possesso di 34 dosi di cocaina pronte per essere piazzate e 50 euro ritenuti provento della sua attività illecita. Per la donna-pushersono stati disposti gli arresti domiciliari.

Poco dopo, in via Camassei, una 41enne romana, pregiudicata, è stata arrestata dai Carabinieri dopo essere stata “pizzicata” con 13 dosi di eroina e 200 euro in contanti.

Quasi contemporaneamente, una 35enne romana, pregiudicata e sottoposta alla presentazione alla P.G., è stata bloccata in via dell’Archeologia con 25 dosi di cocaina.

Le due donne sono state trattenute in caserma in attesa del rito direttissimo.

Nello stesso contesto operativo, inoltre, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno anche dato esecuzione ad una misura cautelare in carcere nei confronti di un pregiudicato romano di 37 anni. Il provvedimento, emesso dall’Ufficio di Sorveglianza, era scaturito dalle continue violazioni del provvedimento degli arresti domiciliari cui era sottoposto, puntualmente segnalate all’Autorità Giudiziaria dai Carabinieri.

L’uomo è stato trasferito, quindi, nel carcere di Rebibbia.

Scrivi un Commento

tredici + dodici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy