Casilina News
Tailorsan
Pallanuoto

Pallanuoto Colleferro, Serie C: lo Sport Team 2000 è salvo

pallanuoto colleferro serie c

Si conclude con una bellissima salvezza la prima stagione in Serie C dello Sport Team 2000. I leoni colleferrini, inseriti nel girone 6 di Serie C Nazionale, facente capo al comitato regionale Campania, si sono infatti classificati all’ottavo posto in classifica, riuscendo a conquistare l’obiettivo che si erano prefissati ad inizio stagione: la permanenza nella categoria.

La squadra allenata da Stefano Cancìa, che ha concluso il sesto anno sulla panchina dei leoni, ha dovuto affrontare una stagione lunga ed estenuante, ma con la giusta concentrazione nei momenti chiave della stagione è riuscita a portare a casa un obiettivo ad inizio stagione insperato, ma che con voglia e determinazione è stato centrato nel migliore dei modi.

Lo Sport Team 2000 si era presentato ai nastri di partenza della stagione 2018-19 forte del 2° posto nel campionato Promozione Lazio e della riconferma del gruppo di 17 atleti che ha regalato ai leoni colleferrini la prima promozione in Serie C. A questi atleti si sarebbero dovuti aggiungere anche elementi di esperienza, di categoria, per dare a tutta la rosa a disposizione la possibilità di crescere con calma in questo campionato. Purtroppo sia per motivi lavorativi che per motivi personali ad ottobre lo Sport Team 2000 si è ritrovato con soli 9 giocatori di movimento. Si è dunque messa in discussione persino la partecipazione al campionato, con i leoni che con solo 9 elementi non avrebbe potuto giocarsi le proprie carte nel campionato a venire.

Ad un momento di grande sconforto e rassegnazione però è seguito un momento di carattere ed attaccamento alla squadra. Per tutto il mese di ottobre nove ragazzi si sono allenati ogni giorno senza avere la minima idea di quale sarebbe stato il loro futuro, senza sapere se avrebbero potuto disputare quel campionato che per tre anni avevano lottato per conquistare. Finalmente sul finire del mese di ottobre c’è stata la svolta con la cooperazione tra lo Sport Team 2000 e la Bellator, società ciociara che militava nel campionato Promozione laziale e che da anni partecipa con ottimi risultati ai campionati Nazionali FIN. Sotto l’insegna dello Sport Team 2000 si è deciso che la cooperazione si sarebbe estesa al Campionato di Serie C, al Campionato di Under 20 Nazionale ed al Campionato di Under 17 Nazionale.

I ragazzi della Bellator si sono subito messi a disposizione dello Sport Team 2000 e si è lavorato fino all’inizio del campionato per unire oltre che nel nome anche nel gruppo due società che erano distinte fino a poco tempo fa. Lo Sport Team 2000 nonostante la cooperazione si è presentato ai nastri di partenza del campionato di Serie C campano con un solo atleta con esperienza in Serie C, Lorenzo Tringali, arrivato poco prima dell’inizio del campionato in prestito alternativo dal Latina Anzio Pallanuoto. La prima esperienza con il campionato è stata subito traumatica con i leoni che sono stati subito respinti all’esordio.

A Frosinone infatti l’Antares Nuoto Latina passeggia sui leoni con il punteggio di 3-17. Lo Sport Team 2000 dimostra però ancora una volta di avere grande carattere e determinazione. I giocatori anche dopo una sconfitta così pesante non mollano di un centimetro, non saltano un allenamento e la svolta arriva la settimana dopo. Il 9 Febbraio 2019 lo Sport Team 2000 ottiene la sua prima vittoria in Serie C con un 13-9 ai danni del Volturno e inizia di fatto il suo campionato con la consapevolezza di poter fare bene e che l’obiettivo non è irraggiungibile. Per tutto l’arco della stagione saranno degne di nota le prestazioni dello Sport Team 2000 sulla vasca lunga, a Frosinone lo Sport Team 2000 è capace di mettere in difficoltà qualsiasi squadra e lo dimostra già dalla settimana successiva quando la Di Iorio Ischia Marine Club, dominatrice assoluta del campionato passa 7-11 sul campo dei leoni.

Naturalmente qualche intoppo era ampiamente previsto data la poca esperienza della squadra a disposizione. Lo Sport Team 2000 soffre terribilmente nelle trasferte campane della stagione e soffre la vasca corta che ben poco si sposa con le sue caratteristiche atletiche e fisiche. Come detto in precedenza lo Sport Team 2000 fa il suo campionato negli scontri diretti, dove in particolar modo nel girone d’andata racimola dei punti preziosissimi per la salvezza. Nel quinto turno del campionato lo Sport Team 2000 pareggia 5-5 a Frosinone con l’Aquademia di Velletri, nel settimo turno stende il Dream Team Salerno con il punteggio di 9-7 e nel nono ed ultimo del girone di andata batte sempre a Frosinone l’Azzurra 99 con il punteggio di 11-9.

Lo Sport Team 2000 a lungo è leader di quel gruppo di squadre che lottano per la salvezza essendosi il campionato subito spezzato in due con cinque squadre in lotta per la B e le posizioni di vertice e cinque squadre in lotta per la salvezza. La seconda parte di stagione che vede molte trasferte campane è meno brillante della prima. Lo Sport Team 2000 fornisce anche alcune prestazione da dimenticare (sconfitta 6-5 sul campo del Volturno) ma si rende protagonista sempre di gran belle prestazioni in vasca lunga. Arriva così ad Anzio la decisiva vittoria per la salvezza quando i leoni battono l’Aquademia Velletri 4-6 e si portano a tredici punti in classifica. La salvezza matematica arriva il 1 Giugno 2018 quando lo Sport Team 2000 rimane a +3 sull’Aquademia di Velletri.

Lo scontro diretto premia i leoni che nonostante tre uscite finali poco brillanti rimangono in Serie C con grande merito. Lo Sport Team 2000 conclude la stagione all’ottavo posto in classifica e avrà la possibilità di confrontarsi nuovamente con la Serie C, che sia quella facente capo al comitato campano o quella facente capo al comitato laziale.

COMMENTO ALLENATORE STEFANO CANCIA:

“Vorrei innanzitutto ringraziare ogni ragazzo che si è messo a disposizione in questa stagione: Ammanniti Matteo, Anselmi Luca, Bonifazi Michele, Casponi Andrea, Cifra Pierfrancesco, Franzese Alessio, Frasca Alessandro, Fratarcangeli Giuseppe, Galeotti Matteo, Grazioso Simone, Mastracci Alessandro, Mastracci Emanuele, Messina Alessio, Prioreschi Luca, Sarandrea Diego, Tagliaferri Gianfilippo e Tringali Lorenzo. Non ho fatto distinzioni tra Sport Team 2000 e Bellator proprio perché siamo riusciti a diventare un gruppo unico ed è questa una delle cose più belle della nostra stagione. E’ stata una stagione estenuante nella quale abbiamo capito cosa significa giocare con il coltello fra i denti ogni partita. Abbiamo sbagliato alcune partite questo è vero, ma viste le premesse cosa può rimproverare un allenatore ad un gruppo così? Tutti i ragazzi hanno lottato, ci siamo sempre allenati, abbiamo messo in difficoltà chiunque in vasca lunga. Abbiamo conquistato una salvezza di grande cuore e carattere. I ragazzi, in particolar modo quelli che avevano conquistato la promozione in Serie C nella scorsa stagione non avrebbero mai meritato di retrocedere dopo tutto quel che avevano passato ad inizio anno. Siamo orgogliosi di quanto fatto. Ora gli concederemo giustamente di staccare la spina e ci rivedremo ancora a Settembre, tutti insieme, per un’altra stagione.”

COMMENTO PRESIDENTE ANTONIO CIFRA:

“Complimenti a mister Cancìa ed a tutti i ragazzi per questa salvezza. Abbiamo portato in alto i colori della città di Colleferro e speriamo di avvicinare qualche ragazzo di queste zone a questo bellissimo sport. Non abbiamo mai guardato in casa altrui, ma credo siamo l’unica squadra ad aver affrontato un campionato di Serie C con nove atleti del settore giovanile dello Sport Team 2000. Ragazzi cresciuti dall’Under 13 alla Serie C che ho il piacere di osservare da ben 12-13 anni. Ho sempre detto che sono orgoglioso del loro percorso di maturazione e di quello che sono diventati ed anche oggi non posso che ripeterlo. Ringraziamo la Bellator di Frosinone che è entrata a far parte del nostro mondo. Si è creato un bellissimo gruppo ed anche di questo siamo molto orgogliosi. I ragazzi avrebbero meritato di fare il campionato in ogni caso. Avevano sofferto per raggiungere la Serie C ed anche a costo di retrocede gli dovevamo questa partecipazione. Loro sono andati oltre ogni aspettativa. Avevamo paura di fare zero punti ma nello sport il carattere conta più di qualsiasi cosa ed ora ci godiamo questa meritatissima salvezza.

COMMENTO CAPITANO ALESSANDRO FRASCA

“Da capitano mi spetta l’onere di parlare a nome della mia squadra, anche se credo che molti ragazzi potrebbero dire la loro su una stagione incredibile. Non siamo mai stati un gruppo con grandi pretese, l’unica cosa che volevamo era poterci provare, giocare assieme. Rinunciare al campionato sarebbe stato un duro colpo. Siamo riusciti non solo a giocarlo ma anche a salvarci. Avevo personalmente paura di diventare il capitano di due squadre unite solo nel nome. Paura del tutto infondata perché i ragazzi della Bellator si sono integrati alla perfezione ed è questo uno dei successi più belli di questa stagione. Quando si ha il gruppo, quando si rema tutti nella stessa direzione non ci sono obiettivi troppo grandi da raggiungere. Grazie a tutti.”

Scrivi un Commento

13 + 18 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy