Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Anagni, falsa procuratrice di Ferentino nei guai per truffa: ha convinto i genitori di un giovane promettente a versarle circa 8mila euro per far avere un contratto da professionista al figlio

Città di Valmontone calcio, Benini: "Pronto il nuovo campo di calcio a 5 per i più piccoli"

Nella mattinata odierna, ad Anagni, i militari della locale Stazione, a conclusione di specifica attività d’indagine, deferivano in stato di libertà per “truffa”, V.A. 36enne residente a Ferentino, già censita per reati specifici.

Nei guai una falsa procuratrice di Ferentino per truffa

Gli accertamenti effettuati dagli operanti permettevano di identificare la predetta e raccogliere univoci e concordanti elementi di colpevolezza nei suoi confronti la quale, dichiarandosi falsamente procuratrice di calcio, con artifici e raggiri, induceva i genitori di un promettente giovane calciatore a farsi consegnare la somma complessiva di euro 7.850 in cambio della promessa di un contratto con una compagine professionistica.

Circa 8000 euro millantando un contratto da professionista

Per questo, la donna è finita nei guai per il reato di truffa. I militari sono intervenuti ad Anagni, dove ha agito la falsa procuratrice di Ferentino, deferita in stato di libertà per truffa: ha convinto i genitori di un giovane promettente a versarle circa 8mila euro per far avere un contratto da professionista al figlio.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

5 × tre =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy