Casilina News
Cronaca

Testaccio, controlli notturni: 11 denunce per guida in stato di ebbrezza, 3 locali sanzionati

E’ di una persona arrestata, undici denunciate e 3 locali sanzionati, il bilancio del servizio svolto, la scorsa notte, particolarmente rafforzato, nel quartiere di Testaccio, dai Carabinieri della Compagnia Roma Centro, con il supporto dei militari dell’ 8° Reggimento Lazio, del Nucleo Radiomobile di  Roma del NAS e NIL, volto al contrasto di ogni forma di abusivismo e degrado, nonché prevenire qualsiasi tipo di reato in danno dei numerosi avventori delle discoteche e dei frequentatori dei luoghi della “movida” notturna della Capitale.

A finire in manette un cittadino colombiano, transessuale di 26 anni, che si prostituisce, perché con il pretesto di un approccio sessuale, ha rapinato del portafoglio e dello smartphone uno studente 19enne romano. Il cittadino sudamericano, già noto alle forze dell’ordine, dopo essere stato bloccato dai Carabinieri, ha opposto una violenta resistenza, cercando di colpirli più volte, ma è stato bloccato e condotto in caserma. Una volta perquisito i Carabinieri hanno rinvenuto, un orologio e un coltello a serramanico, che aveva nascosto a dosso; nelle scarpe invece la somma contante di 500 euro, non si escluda che il tutto sia stato in precedenza rubato. Il 26enne dovrà rispondere di rapina, ricettazione, danneggiamento e porto abusiva di arma bianca.

Undici le persone denunciate dai Carabinieri, tutte sorprese, nelle vie adiacenti nelle strade che convergono nel fulcro della movida di Testaccio, alla guida di autoveicoli e motoveicoli, in stato di ebbrezza e con tasso alcolemico al di sopra del limite consentito dal codice della strada.

Anche tre parcheggiatori abusivi sono stati sorpresi e sanzionati, nei pressi di viale Aventino e Largo Frisullo; per loro è stata contestualmente richiesta l’emanazione del “DASPO Urbano”.

I controlli eseguiti insieme al personale specializzato del Nucleo Antisofisticazione e Sanità e del Nucleo Ispettorato del Lavoro, in alcune attività commerciali della zona, hanno permesso di sanzionare tre titolari di negozi per violazioni in materia amministrativa.

Scrivi un Commento

due × tre =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy