Casilina News
Cronaca

Esquilino, “Ti ammazzo, do fuoco al locale e uccido anche la tua famiglia”: stalker in manette

Monterotondo, portato in carcere il 16enne ferito dal proprietario di casa durante un furto nell'abitazione lo scorso 26 aprile

Lo scorso pomeriggio, i Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante hanno messo fine all’incubo di un cittadino del Bangladesh di 33 anni, gestore di un bar di via Giolitti, arrestando il suo stalker, un cittadino romeno di 46 anni, nella Capitale senza fissa dimora.

L’uomo, da due giorni era alle calcagna della sua vittima, presentandosi assiduamente nel locale, minacciando di morte lui e la sua famiglia, per costringerlo a dargli dei soldi.

Il 33enne ha trovato il coraggio di denunciare ai Carabinieri che si sono fatti trovare pronti ad intervenire nel corso dell’ennesima “visita” al bar del cittadino romeno. Lo stalker è stato arrestato con l’accusa di atti persecutori ed è stato rinchiuso nel carcere di Regina Coeli.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

due + dieci =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy