Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Spiaggia sul Tevere, presunto accordo tra Tiber Beach e “Zorro”, rappresentante della comunità rom. Se vero, per l’UGL è un fatto gravissimo

Spiaggia sul Tevere, presunto accordo tra Tiber Beach e "Zorro", rappresentante della comunità rom. Se vero, per l'UGL è un fatto gravissimo

TIBER BEACH E ACCORDO CON I NOMADI. UGL: “SE CONFERMATO EPISODIO GRAVISSIMO. L’AMMINISTRAZIONE SMENTISCA”.

L’UGL si è espressa in merito al presunto accordo tra Tiber Beach e nomadi: “Apprendiamo dagli organi di stampa, come appartenenti alle istituzioni avrebbero stretto un accordo con un esponente della Comunità Rom, noto alle cronache con il soprannome di ‘Zorro’, per garantire la sicurezza sulla spiaggia sul Tevere nota come “TIBER BEACH”, di recente inaugurazione.

Nel rammentare come la Polizia Locale di Roma Capitale, sia stata in passato impegnata nel ripristinare la legalitâ in complesse operazioni di ripristino della legalità, esperite anche nei confronti dei soggetti coinvolti, non possiamo non considerare gravissima, qualsiasi attività di delegare a soggetti non pubblici, attività di vigilanza e sicurezza, specialmente ove non si tenga conto dei requisiti, giuridici e morali delle persone coinvolte.

Nel ribadire che ove confermato, saremmo in presenza di un episodio gravissimo che rappresenterebbe uno schiaffo al lavoro dei caschi bianchi romani, l’ Organizzazione Sindacale scrivente, non può che auspicarci un immediata smentita da parte di Roma Capitale”

Cosí in una nota Marco Milani, Coordinatore Romano della UGL Polizia Locale.

Scrivi un Commento

14 + 6 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy