Casilina News
Attualità

Anagni, sabato 16 dicembre 2017 Focus Group per la costruzione del Piano Urbanistico Comunale Generale

anagni natalia liquami san paolo

Sabato 16 dicembre, alle ore 16.00, nella biblioteca comunale di via Garibaldi si terrà il secondo Focus Group per partecipare alla costruzione del Piano Urbanistico Comunale Generale (ex Prg) che è in fase di revisione da parte del Comune di Anagni.

Dopo aver discusso, lo scorso giugno, di “città di cresta” (centro storico e aree limitrofe), al prossimo appuntamento i cittadini potranno intervenire con idee, proposte e suggerimenti sul tema “La questione ambientale: come il Pucg può contribuire a migliorare la qualità dell’ambiente”.  In particolare, si intende raccogliere informazioni sullo stato dell’ambiente e si illustreranno le strategie di riqualificazione ambientale del documento preliminare d’indirizzo del Pucg, anche in relazione a esempi concreti presi da altre città.

Cittadini, comitati e associazioni sono stati invitati ad iscriversi al Focus, presentando una domanda entro il 10 dicembre 2017 attraverso il modulo disponibile presso l’Ufficio Urbanistica e sul sito istituzionale del Comune di Anagni.

<Le principali criticità ambientali presenti ad Anagni – spiegano i professionisti che si stanno occupando del Pucg – sembrano ascrivibili a due ordini di ragioni. Da un lato, l’inquinamento dei suoli e delle acque, eredità delle politiche settoriali di industrializzazione attuate nel secondo Novecento. Dall’altro lato, alcune criticità ambientali dovute alla dispersione insediativa degli ultimi decenni che comporta l’utilizzo massiccio dell’automobile.

Il preliminare del nuovo Piano Urbanistico individua alcune strategie per migliorare l’attuale condizione: l’integrazione dei sistemi (abitato storico e città di cresta, città lineare Casilina, parco produttivo-energetico, bosco e campagna) per tutelare, valorizzare e rafforzare i rapporti che caratterizzano il paesaggio locale; la costituzione di micro-centralità nei quartieri periferici e la definizione di spazi pubblici attrezzati e confortevoli per gli spostamenti ciclo-pedonali; la valorizzazione turistica e ricreativa delle aree boscate, molte delle quali di proprietà demaniale. Infine, nell’ottica di una nuova prospettiva di sostenibilità, il Documento Preliminare promuove la trasformazione dei nuclei produttivi in Aree industriali ecologicamente attrezzate, provando in particolare a mettere a sistema la bonifica del Fiume Sacco con lo sviluppo produttivo>.

Il nuovo Pucg di Anagni è già incardinato nel procedimento di Valutazione ambientale strategica.

 

 

Scrivi un Commento

due × 2 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy