Casilina News
Attualità

Hosting WordPress: ecco come funziona esattamente

bonus pc e internet come richiederlo

La maggior parte delle persone che hanno intenzione di aprire un sito internet, che sia un blog, il portale di un’azienda o il curriculum vitae online di un professionista, spesso decidono di utilizzare WordPress come CMS. Ecco come funziona…

Con l’acronimo CMS si intende un sistema di gestione dei contenuti che si trovano all’interno di un hosting. Ce ne sono tanti, naturalmente (ed è anche possibile crearli ad hoc), ma WordPress è senza dubbio il più famoso, professionale, completo e intuitivo.

WordPress stesso offre un pacchetto di host, anche accessibile dal punto di vista economico, in base alla capienza e alle funzionalità che servono a ciascuno degli utenti che desiderano utilizzarlo.

Un conto, infatti, è strutturare un semplice blog personale e un altro è aprire una testata giornalistica online, che richiede molto più spazio. Il dominio, comunque, dovrebbe comunque essere fatto tramite un servizio di hosting che metta a disposizione delle alte performance e che, dunque, giustifichino ogni centesimo speso.

Per chi è totalmente bianco e non conosce il settore, esistono delle soluzioni a prova di principiante: una di queste, la più vantaggiosa, è quella di affidarsi a un’agenzia che propone i migliori hosting di WordPress a buon prezzo (come www.webhosting.it, per fare un esempio).

Hosting WordPress: cos’è di preciso?

Quando parliamo di “hosting” è un po’ come se parlassimo, in termini fisici, di un luogo dove sei temporaneamente ospitato. Non importa se il tuo contratto ha scadenza quinquennale, decennale o dura potenzialmente un secolo: tu non sei padrone della spazio in cui ti trovi, o dove in ogni caso stai conservando la tua roba, ma lo utilizzi in cambio di una somma di denaro, che potremmo paragonare a un vero e proprio affitto.

Quando paghi un servizio di hosting, quindi, stai a tutti gli effetti stipulando un contratto simile a quello tra locatore e locatario di un immobile. Il dominio è il tuo indirizzo, il server il complesso nel quale è situato il tuo magazzino.

In questo senso, l’hosting di WordPress è più o meno un locale che tu arrederai secondo le tue necessità e che è situato all’interno dei server di questo popolare CMS, gestito dai suoi provider (gli amministratori di condominio).

Ovviamente, in base alla tipologia di contratto e allo spazio a disposizione, il valore dell’affitto cambia e può lievitare, pure di molto. Diventa maggiore anche in base al tipo di abbonamento, che in questo caso potremmo definire quasi come la “destinazione d’uso del locale”.

Un conto, infatti, è se trasformerai il sito in un blog personale (minima attenzione e cura dei particolari, oltre che gestione e funzionalità) o se piuttosto sarà un’ecommerce (ci vogliono molti più professionisti a lavoro e assistenza).

La differenza tra i vari hosting di WordPress: come distinguere i vari tipi

Se hai già bene in mente ciò che vorresti fare una volta aperto il tuo dominio, ma non hai ancora capito quale tipologia di hosting è quella più adatta a soddisfare i tuoi bisogni, ecco quelli che sono i principali servizi ai quali puoi fare riferimento per effettuare una scelta ponderata e saggia:

  • Hosting di WordPress condiviso
  • Hosting di WordPress dedicato

Sempre in termini fisici e utilizzando la metafora immobiliare, scegliere un hosting condiviso piuttosto che uno di tipo dedicato ha gli stessi vantaggi (e di conseguenza gli stessi svantaggi) di scegliere un appartamento in un complesso invece che una villetta indipendente.

A dividere nettamente le sue soluzioni giocano numerosi fattori, come:

  • il prezzo (molto più economico un condiviso piuttosto che un dedicato)
  • la libertà di azione (che nell’hosting condiviso, come all’interno di un condominio, è molto limitata)

Al solito, scegliere l’uno o l’altro non dipende tanto dalle nostre preferenze personali o da quel che ci sentiamo di fare al momento, ma da cosa prevede, tutto sommato, il nostro progetto, a breve, a medio e a lungo termine.

Per un piccolo blog dedicato, per esempio, alla nostra skincare routine, dove (neanche a dirlo) non abbiamo intenzione di mettere pubblicità o addirittura vendere spazi pubblicitari, ma ci serve semplicemente per passare il tempo, come un hobby, un hosting condiviso è tutto quello che ci vuole. Non abbiamo bisogno di nient’altro, e sarebbe pure sbagliato cercarlo.

Di contro, per un sito molto più impegnato, come un portale di informazione giornalistica e quotidiana, o per chi fornisce servizi di Internet Marketing, un hosting dedicato è l’unica soluzione possibile.

Hosting WordPress: tutti i benefici per cui è sempre bene sceglierlo

Dopo il lungo discorso appena fatto, però, una grande verità dovremo pur sottolinearla: a prescindere da quale tipo di hosting sceglierai per la tua nuova attività sul web, sappi che ci sono degli incredibili quanto oggettivi vantaggi nel selezionare un hosting WordPress. Di seguito, quindi, ti elencherò tutti i benefici che ne otterrai, se prenderai la decisione più giusta.

Mette a disposizione un tipo di prestazione incredibilmente veloce

In questo settore, soprattutto quando parliamo di attività che hanno un loro spazio su internet, la velocità è tutto. Qui sì che il famoso detto “il tempo è denaro” acquista finalmente un senso concreto.

Mai come adesso anche i giornali e altri portali di informazione sanno quanto sia necessario battere sul tempo, restare sul pezzo e non venire rallentati da niente e da nessuno. Un servizio lento o che rischia di bloccarsi non è un servizio affidabile e che merita il tuo dispendio.

Offre un livello di sicurezza senza pari

Anche la sicurezza è tutto in questo settore. Quando si ha a che fare con un sito e si lavora pressoché sul web, il peggio che ci possa capitare è che qualcuno ci copi, elimini o difetti i file in qualsiasi modo, tipo tramite l’invio di un virus.

Offre un numero elevato di aggiornamenti disponibili

Gli aggiornamenti del software, se effettuati, non fanno altro che migliorare le prestazioni del sistema e quindi tutte le funzionalità alle quale hai accesso. In pratica, permettono un notevole upgrade delle performance del tuo sito e questo ti è utile, poi, anche e soprattutto per il tuo lavoro. Ti facilita nettamente la vita.

RISORSE:

WordPress.com: crea un sito web o un blog gratuitamente

Scrivi un Commento

11 + 3 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy