Casilina News
Tailorsan
Attualità

IG Trading Week a Roma: nella Capitale si è parlato soprattutto di “barrier”

Si è tenuto negli scorsi giorni a Roma l’evento IG Trading Week, appuntamento dedicato al mondo del Trading organizzato da IG, importante broker specializzato appunto in trading online.

IG Trading Week ha fatto tappa a Roma il 27 maggio ed è stato un evento itinerante: nei giorni seguenti, infatti, ha fatto tappa anche in altre città italiane, ovvero esattamente a Bologna, a Verona, a Milano e a Torino.

Sono molto numerose le persone che hanno presenziato all’evento capitolino, segno evidente del fatto la realtà organizzatrice aveva da presentare delle novità assai interessanti.

La novità: lo strumento “barrier”

Da questo punto di vista merita una menzione speciale il nuovo prodotto “barrier”, uno strumento di investimento innovativo che ha suscitato un grande interesse e che può rappresentare un’opzione molto interessante per chi vuole investire nel trading.

Barrier è sostanzialmente uno strumento a rischio limitato, il quale consente di operare con una leva variabile, 24 ore su 24, su diversi sottostanti.

Fabio De Cillis, responsabile IG per quel che riguarda il mercato italiano, ha con l’occasione sottolineato che questa è la prima volta che IG presenta un prodotto completamente nuovo, uno strumento finanziario che si lascia apprezzare soprattutto per il fatto di attenuare i rischi e per il fatto di poter essere utilizzato in modo molto flessibile.

Senza addentrarci oltremodo in questioni tecniche, le quali risulterebbero di difficile comprensione a chi non è del settore, è utile sottolineare che appunto che questo strumento può assumere le peculiarità più disparate e questa sua versatilità è una caratteristica che si rivela assai gradita agli investitori.

Gli approfondimenti su “barrier”

Il “focus” della IG Trading Week è stato proprio l’innovativo strumento barrier, il quale è stato esposto nel dettaglio non solo da Fabio De Cillis, ma anche da due altri relatori molto autorevoli quali Bruno Moltrasio e Arduino Schenato.

IG ha fornito in modo del tutto gratuito a tutte le persone che hanno effettuato la loro iscrizione all’evento una speciale guida dedicata al barrier, strumento molto prezioso per approfondirne le peculiarità in modo dettagliato, inoltre ai partecipanti che sono stati fisicamente presenti alla tappa romana di IG Trading Week è stato consegnato anche del materiale aggiuntivo, utile per la medesima ragione.

Chi ha partecipato a quest’evento a Roma si è detto molto soddisfatto anche del taglio con cui il medesimo è stato impostato: l’appuntamento, infatti, è stato impostato affinché potesse rivelarsi interessante e di semplice comprensione anche nei confronti dei trader inesperti, e questo è stato senz’altro un prezioso punto di forza.

I consigli per chi vuol iniziare a far trading

È sempre utile ricordare ai neofiti quali possono essere dei buoni principi da tenere in considerazione se ci si vuol affacciare al mondo del trading online, a cominciare dal fatto che ogni singola operazione è da intendersi con capitale a rischio.

La consapevolezza del rischio finanziario è un aspetto di indiscussa importanza, di conseguenza le somme che l’investitore sceglie di destinare a ogni operazione devono essere commisurate alla propria condizione economica; quando si effettua un investimento, dunque, bisogna essere consapevoli del fatto che il capitale investito può andar perduto.

Prima di investire può essere utile maturare una certa dimestichezza con la piattaforma che viene utilizzata, e da questo punto di vista può essere molto utile iniziare utilizzando un conto demo, ovvero un conto “virtuale” in cui le operazioni di investimento sono fittizie.

Fondamentale è inoltre la scelta della piattaforma nella quale investire, e da questo punto di vista può essere utile leggere delle recensioni autorevoli in portali specializzati in trading, come ad esempio quelle disponibili in Investingoal.

Scrivi un Commento

undici − 2 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy